News - Aggiornamento normativo

Sostanze pericolose

Milano, 5 marzo 2020 - 15:41

Aee, nuove deroghe dal 1/4/2021 per cromo, cadmio e piombo

Sostanze pericolose (Normativa Vigente)

(Francesco Petrucci)
Parole chiave Parole chiave: Sostanze pericolose | Limiti / Soglie | Deroghe | Elettrodomestici / Domotica / Computer | Metalli pesanti | Raee

Aee, nuove deroghe dal 1/4/2021 per cromo, cadmio e piombo

Dal 1° aprile 2021 sono operative nuove deroghe al divieto di utilizzo di cromo, cadmio e piombo in alcuni apparecchi elettronici (Aee) ai sensi della direttiva 2011/65/Ue.

 

Due delle direttive modificano l'allegato III della direttiva 2011/65/Ue che contiene le deroghe al divieto di utilizzo di determinati metalli pesanti nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche. Le ragioni risiedono nel fatto che la tecnologia attuale non consente ancora di fare ameno di queste sostanze in determinati apparecchi. La direttiva 2020/361/Ue deroga al divieto di uso del cromo esavalente come agente anticorrosivo nei sistemi di raffreddamento in acciaio al carbonio nei frigoriferi ad assorbimento. La direttiva 2020/365/Ue deroga al divieto di uso del piombo nelle leghe saldanti e nelle finiture delle terminazioni utilizzate in alcuni motori a combustione di attrezzi manuali.

 

Le altre tre direttive invece modificano l'allegato IV che contiene le deroghe ai divieti di uso dei metalli pesanti per i dispositivi medici e gli strumenti di controllo. La direttiva 2020/366/Ue deroga al divieto di uso del piombo come stabilizzatore termico del cloruro di polivinile (Pvc) impiegato in determinati dispositivi medico-diagnostici in vitro per l'analisi del sangue e di altri liquidi e gas organici. La direttiva 2020/360/Ue deroga al divieto di uso del piombo negli elettrodi di platino platinato ai fini di talune misurazioni della conduttività mentre la direttiva 2020/364/Ue deroga al divieto di uso del cadmio in determinati tubi da ripresa resistenti alle radiazioni (qui invece la deroga scatta dal 1° settembre 2020).

documenti di riferimento
Direttiva Commissione Ue 2020/364/Ue

Esenzione relativa all'uso di cadmio in determinati tubi da ripresa resistenti alle radiazioni - Modifica allegato IV, direttiva 2011/65/Ue

Direttiva Commissione Ue 2020/360/Ue

Sostanze pericolose - Esenzione relativa all'uso di piombo negli elettrodi di platino platinato ai fini di talune misurazioni della conduttività - Modifica allegato IV, direttiva 2011/65/Ue

Direttiva Commissione Ue 2020/366/Ue

Esenzione relativa all'uso di piombo come stabilizzatore termico del cloruro di polivinile (Pvc) impiegato in determinati dispositivi medico-diagnostici in vitro per l'analisi del sangue e di altri liquidi e gas organici - Modifica allegato IV, direttiva 2011/65/Ue

Direttiva Commissione Ue 2020/365/Ue

Esenzione relativa all'uso di piombo nelle leghe saldanti e nelle finiture delle terminazioni utilizzate in alcuni motori a combustione di attrezzi manuali - Modifica allegato III, direttiva 2011/65/Ue

Direttiva Commissione Ue 2020/361/Ue

Sostanze pericolose - Esenzione relativa all'uso di cromo esavalente come agente anticorrosivo nei sistemi di raffreddamento in acciaio al carbonio nei frigoriferi ad assorbimento - Modifica allegato III, direttiva 2011/65/Ue

Direttiva Parlamento e Consiglio Ue 2011/65/Ue

Restrizione dell'uso di determinate sostante pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche (cd. "Aee") - Abrogazione direttiva 2002/95/Ce

SPECIALE Aee/Raee - Pile/Accumulatori
A cura di Vincenzo Dragani e della Redazione Reteambiente

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • Sede legale:
    via Privata Giovanni Bensi 12/5, 20152 Milano
    Sede operativa:
    via Natale Battaglia 10, 20127 Milano
    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598