News - Aggiornamento normativo

Cambiamenti climatici

Milano, 16 aprile 2019 - 12:30

Emissioni CO2 navi, sanzioni per armatori approdano in Parlamento

Cambiamenti climatici (Normativa in Cantiere)

(Alessandro Geremei)

Emissioni CO2 navi, sanzioni per armatori approdano in Parlamento

La Commissione ambiente del Senato ha tempo fino al 7 maggio 2019 per esprimersi sullo schema di Dlgs che definisce le sanzioni per il mancato monitoraggio delle emissioni di CO2 del trasporto marittimo.

 

Lo schema di decreto legislativo n. 76, licenziato in esame preliminare dal Consiglio dei Ministri del 20 marzo 2019 e presentato al Senato il 27 marzo 2019, stabilisce il regime sanzionatorio applicabile nel caso di violazione del regolamento 2015/757/Ue concernente il monitoraggio, la comunicazione e la verifica delle emissioni di anidride carbonica generate dal trasporto marittimo.

 

Più nel dettaglio, il provvedimento all'esame dei senatori prevede sanzioni amministrative pecuniarie da 20mila euro a 100mila euro nel caso di mancato adempimento o di adempimento incompleto degli obblighi di monitoraggio, da 30mila euro a 150mila euro nel caso di mancata predisposizione e trasmissione del piano di monotoraggio ovvero di mancato rispetto degli obblighi di verifica periodica e di modifica del piano di monitoraggio e da 10mila euro a 50mila euro nel caso di violazione obblighi di comunicazione.

 

Il regolamento 2015/757/Ue entrato in vigore il 1° luglio 2015, ricordiamo, stabilisce le regole che gli armatori che utilizzano i porti Ue devono rispettare al fine di monitorare e comunicare, con cadenza annuale, le emissioni di CO2 prodotte dalle navi di stazza superiore a 5mila tonnellate.

documenti di riferimento
Direttiva Parlamento europeo e Consiglio Ue 2009/16/Ce

Controllo da parte dello Stato di approdo - Abrogazione direttiva 1995/21/Ce

Regolamento Parlamento europeo e Consiglio Ue 2015/757/Ue

Monitoraggio, comunicazione e verifica delle emissioni di anidride carbonica generate dal trasporto marittimo - Modifiche alla direttiva 2009/16/Ce

© Copyright riservato - riproduzione vietata - ReteAmbiente Srl, Milano - La pirateria editoriale è reato ai sensi della legge 633/1941

Annunci Google
  • ReteAmbiente s.r.l.
  • via privata Giovanni Bensi 12/5,
    20152 Milano

    Tel. 02 45487277
    Fax 0245487333

    R.E.A. MI - 2569357
    Registro Imprese di Milano - Codice Fiscale e Partita IVA 10966180969

Reteambiente.it - Testata registrata presso il Tribunale di Milano (20 settembre 2002 n. 494) - ISSN 2465-2598